Successo per la Rete “Carnevali e Maschere della Lucania” alla Bit di Milano


Una rappresentanza delle Maschere Antropologiche ha inaugurato le attività dello stand APT BASILICATA

Successo per la Rete “Carnevali e Maschere della Lucania” che ha partecipato all’edizione 2018 della BIT – Borsa Internazionale del Turismo di Milano, presso la Fieramilanocity nello stand lucano dell’Apt Basilicata. Lo stand lucano visitato da innumerevoli giornalisti, turisti e operatori del settore ha suscitato interesse e attenzione, tanti i selfie e le foto scattate accanto alle “Maschere di Tricarico”, alle “Maschere Cornute di Aliano”, al “Carnevalone di Montescaglioso”, ai “Domini di Lavello” e ai “Campanacci di San Mauro Forte”. L’Unione Nazionale delle Pro Loco presente alla Bit 2018 insieme al comitato regionale lombardo, nello stand  9 della Regione Lombardia, nel pomeriggio di domenica, ha presentato i principali eventi organizzati dall’Unpli Nazionale , il calendario degli eventi Pro Loco promosso dall’Apt Basilicata e la Rete “Carnevali e Maschere della Lucania a valenza antropologica e culturale” costituita dalle 7 Pro Loco e Associazione Al Parco, dall’Apt Basilicata e dalla Regione Basilicata. Alla conferenza stampa aperta dalla relazione del presidente Unpli Nazionale, Antonino La Spina, che ha sottolineando “il valore dell’azione svolta dalle associazioni di promozione turistica, con gli oltre 30mila eventi su tutto il territorio nazionale”, hanno preso parte Rocco Franciosa, Presidente Pro Loco Unpli Basilicata e il direttore generale dell’Apt Basilicata, Mariano Schiavone. Il presidente Franciosa ha affermato: “Oggi la nostra regione vive un momento turistico importante grazie a Matera capitale europea della Cultura 2019 ma è innegabile che, negli ultimi anni l’Apt insieme alla Regione abbia svolto un lavoro straordinario. Sia per gli eventi sia per la gestione delle Pro Loco si è investito attraverso la Legge Regionale 7 del 2008 che istituisce un fondo per le Pro Loco; fondo che stiamo utilizzando per l’organizzazione di circa mille eventi che si abbinano agli eventi finanziati sempre dalla Regione come Patrimonio Culturale. Tali manifestazioni hanno lo scopo di valorizzare ed animare i tanti piccoli e incantevoli borghi lucani. L’Apt Basilicata a cui fanno riferimento le Pro Loco – ha proseguito Franciosa – da qualche anno ha realizzato un calendario per la promozione degli eventi oltre ad un portale dedicato: basilicataturistica.it”. Mariano Schiavone, direttore Apt Basilicata ha evidenziato “il ruolo strategico che svolgono le Pro Loco in Basilicata e in particolare l’Unpli, alla quale aderiscono 109 Pro Loco su 131 comuni, quasi la totalità di quelle attive. Ha poi ricordato la straordinaria esperienza del presepe vivente realizzato dall’Unpli nel 2010 a Matera, iniziativa che ha avuto un successo straordinario e ha contribuito ad arricchire il dossier di candidatura affinchè Matera diventasse Capitale europea della Cultura 2019. Schiavone si è poi soffermato sull’importanza di continuare il percorso iniziato con l’Unpli, elevando sempre più il livello qualitativo dell’offerta, in una regione che vive uno straordinario momento di attenzione mondiale in virtù dell’appuntamento di Matera 2019. Infine ha ringraziato per l’organizzazione faticosa e capillare portata avanti dall’Unpli regionale, grazie alla quale si è potuta creare la “Rete Carnevali  e Maschere della Lucania a valenza antropologica e culturale”.

Condividi