Dall’assemblea un appello alla sinergia tra Pro Loco, Comuni, Regione e Apt per ripartire


Le Pro Loco Unpli Basilicata tornano ad incontrarsi dopo la pandemia

Dall’assemblea un appello alla sinergia tra Pro Loco, Comuni, Regione e Apt per ripartire

Al Castello di Brindisi Montagna nutrita partecipazione dei volontari lucani

Approvate all’unanimità dall’Assemblea delle Pro Loco Unpli Basilicata, riunita domenica scorsa a Brindisi Montagna, le relazioni associative rispettivamente quella morale del presidente Rocco Franciosa, quella del segretario Antonella D’Andria sul bilancio preventivo e quella del Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti Vincenzo Lo Sasso sul rendiconto finanziario precedente. Ad accogliere i Presidenti delle 105 Pro Loco lucane associate all’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia,  il Sindaco Gerardo Larocca e i volontari della Pro Loco Brindisi Montagna presieduta da Rocco Allegretti nella suggestiva cornice del Castello Fittipaldi Antinori. Ad aprire i lavori assembleari, il funzionario della Regione, Ufficio Sistemi Culturali e Turistici, Salvatore Pellettieri il quale ha sottolineato “ come nucleo di valutazione abbiamo completato il lavoro di verifica della programmazione delle Pro Loco che potranno contare sul contributo economico della Regione tramite Apt di euro 100 mila per l’anno in corso e attraverso una rimodulazione degli eventi l’auspicio è che si possa riprendere l’attività sui territori puntando sulla collaborazione con le istituzioni e tra le Pro Loco”. Invece nel suo intervento Gianni Lacorazza funzionario dell’Apt Basilicata, in rappresentanza del Direttore Antonio Nicoletti, ha sottolineato “proprio con voi abbiamo avviato l’iniziativa Basilicata Academy che rappresenta un progetto sperimentale con l’obiettivo di chiamare a un ruolo attivo gli operatori del turismo per migliorare la conoscenza delle nostre specificità territoriali e della Basilicata in genere su grandi piattaforme come ad esempio Wikipedia”. Il Presidente del Comitato Pro Loco Unpli Basilicata, Rocco Franciosa, ha sottolineato “davvero una gran bella emozione poterci rivedere in presenza a distanza di un anno per via della pandemia sanitaria che ha stravolto le nostre vite ma non ha fermato l’impegno  di promozione e salvaguardia del patrimonio culturale materiale e immateriale dei borghi lucani. Emozionante è stato constatare – ha proseguito Franciosa – il desiderio di riprendere l’attività da parte dei volontari che purtroppo deve fare ancora i conti con le normative stringenti anti diffusione del contagio che non consentono un totale ritorno all’attività di animazione con gli eventi nelle piazze dei nostri caratteristici centri storici. In vista della stagione turistica estiva, compatibilmente con le normative, rimodulando la programmazione, riprenderemo anche l’animazione territoriale  – ha concluso Franciosa – continuando la nostra importante attività di promozione, accoglienza e informazione turistica soprattutto nelle aree naturalistiche di cui è ricca la Basilicata per offrire un servizio alla crescente attenzione di turisti e visitatori, in sinergia con i Comuni, la Regione e l’Apt”.  Nel corso dell’assemblea, dopo il messaggio di saluto del Consigliere nazionale Unpli lucano, Pierfranco De Marco, sono stati presentati i due progetti Unpli di Servizio Civile Universale dal titolo “Viaggio nel patrimonio Storico lucano” e “Alla Scoperta di Castelli, Palazzi e Dimore Storiche di Basilicata” che vedranno il coinvolgimento di 95 giovani Operatari Volontari lucani in 44 sedi Pro Loco su tutto il territorio regionale. Ai presenti sono stati consegnati il cappello Pro Loco Unpli Basilicata e il mazzo delle nuove carte da gioco Lucanum realizzate dalla società iInformatica per la promozione territoriale turistica in chiave innovativa.

 

Condividi